Insalata di farro olive tonno carciofi e anacardi

Piatti unici estivi senza formaggio e senza burro

Insalata di Farro con Tonno, Carciofi e Anacardi: Un Piatto Leggero e Gustoso

Non dimenticate di seguirmi nella mia pagina Facebook QUI e su Instagram QUI.

L’insalata di farro con tonno, carciofi e anacardi è un piatto fresco e saporito, ideale per un pranzo estivo o una cena leggera. Questa ricetta, priva di formaggio, è perfetta per chi segue una dieta priva di latticini ma non vuole rinunciare al gusto. Puoi prepararla in anticipo e portarla con te per un picnic o servirla come piatto principale per una cena tra amici. L’abbinamento tra il farro perlato, i carciofi sott’olio, gli anacardi croccanti e i filetti di tonno crea una sinfonia di sapori che conquisterà anche i palati più esigenti.

Ingredienti (per 4 persone):

  • 250 g di farro perlato
  • 200 g di carciofi sott’olio
  • 100 g di anacardi
  • 200 g di filetti di tonno in vasetto
  • 50 g di olive verdi
  • 4 cucchiai di olio extravergine di oliva (olio evo)
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.

Procedimento:

  1. Cuocere il farro: Sciacqua il farro perlato sotto acqua corrente per eliminare eventuali impurità. Cuoci il farro in abbondante acqua salata per circa 20-25 minuti, o fino a quando sarà tenero ma ancora al dente. Scolalo e lascialo raffreddare.
  2. Preparare gli ingredienti: Mentre il farro si raffredda, scola i carciofi sott’olio e tagliali a spicchi. Trita grossolanamente gli anacardi. Scola i filetti di tonno e spezzettali con una forchetta. Taglia le olive verdi a rondelle.
  3. Assemblare l’insalata: In una ciotola capiente, unisci il farro raffreddato, i carciofi, gli anacardi, il tonno e le olive. Mescola bene per distribuire uniformemente tutti gli ingredienti.
  4. Condire l’insalata: Aggiungi l’olio extravergine di oliva, sale e pepe a piacere. Mescola nuovamente per amalgamare il condimento con tutti gli ingredienti.
  5. Servire: Puoi servire l’insalata di farro subito, oppure coprirla con pellicola trasparente e conservarla in frigorifero per un paio d’ore per far amalgamare meglio i sapori.

Economista Salutista

Food Blogger Pugliese
Amante della cucina, del buon cibo e del mangiar sano, ma che non rinuncia mai al gusto e a qualche peccato di gola!

Articoli consigliati

error: Content is protected !!